PISTOIA TRA '800 E '900

Trasformazioni sociali e urbane

Episodi della modernizzazione della città
2^ PARTE

Corso di 8 lezioni coordinato e condotto dal Prof. Andrea Ottanelli

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

A Pistoia dagli ultimi decenni del secolo XIX si verifica un lento ma costante processo di trasformazione che si sviluppa compiutamente nel corso del secolo successivo. Nuovi soggetti e ceti sociali, nuovi partiti e organizzazioni si affacciano da protagonisti sulla scena politica cittadina. Si mette in moto un processo di modifica della vita quotidiana dei cittadini che hanno progressivamente a disposizione nuovi servizi e conquistano migliori condizioni di vita.

Anche il volto della città si modifica: sia nel centro che vede sorgere nuovi palazzi e nuove funzioni sia negli spazi agricoli fuori dalle mura dove si sviluppano le nuove periferie.

Questo periodo e questi eventi saranno illustrati, in corsi pluriennali, per cogliere il senso della modernità in formazione, capire da dove veniamo e leggere come la Pistoia liberale, fascista e democratica ha disegnato il suo volto e la sua identità in tre momenti politici profondamente diversi.

Quest’anno saranno ricostruite le vicende relative alle infrastrutture urbane, agli impianti sportivi scomparsi, alla nuova viabilità e ai nuovi quartieri.

Le lezioni saranno illustrate con immagini, foto e documenti d’epoca.

 

Ore 17,00

Mar. 05 Mar. – I PIANI REGOLATORI, 1903 – 1951.

Mar. 12 Mar. – GLI IMPIANTI SPORTIVI: Il tiro a segno.

Mar. 19 Mar. – GLI IMPIANTI SPORTIVI: Il campo sportivo.

Mar. 26 Mar. – L’ASSISTENZA E LA CURA: l’Ospedale del Ceppo, l’ospedale di San Gregorio e gli Ospedali Riuniti.

Mar. 02 Apr. – LA NUOVA VIABILITA’: via Sestini, via Pratese, il Viale Adua.

Mar. 09 Apr. – I NUOVI QUARTIERI: Le casermette.

Mar. 16 Apr. – I NUOVI QUARTIERI: Il villaggio Belvedere.

Mar. 07 Mag. – I NUVI QUARTIERI: I villaggi Scornio est e ovest.

Torna su