STORIA E ISTITUZIONI DELLAFRICA

IL NORDAFRICA CONTEMPORANEO E LA SUA IDENTITA’ PLURALE

Corso di 8 lezioni coordinato e condotto dal Dott. Tommaso Palmieri

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

Lo scopo di questi incontri sarà quello di approfondire le dinamiche di costruzione degli spazi geografici e di affermazione dell’identità nazionale di quella ampia porzione dell’Africa settentrionale che fu interessata dalla crisi dell’Impero Ottomano e dalla conseguente spartizione coloniale europea; ciò al fine di comprendere il rapporto tra lo sviluppo e l’eredità del colonialismo e la formazione delle nazioni indipendenti fornendo, nei limiti dell’analisi storica, una possibile chiave di lettura degli avvenimenti odierni.

Prenderemo in considerazione quattro Paesi (Algeria, Libia, Tunisia, Egitto) che hanno subito un dominio ed un modello coloniale differente (Francia, Italia, Gran Bretagna) e che si sono liberati dal giogo imperiale del vecchio continente in circostanze altrettanto diversificate (dalla guerra in Algeria alla creazione artificiale della monarchia di Idris in Libia).

ORE 17,00

Ven. 29 Mar. – ASSIMILAZIONE E MARGINALIZZAZIONE NELL’ALGERIA FRANCESE.

Ven. 05 Apr. – LA GUERRA D’ALGERIA e le vicende politiche dello Stato algerino indipendente.

Ven. 12 Apr. – LA FABBRICAZIONE DI UNA COLONIA DI POPOLAMENTO: la Libia italiana.

Ven. 19 Apr. – DALLA DECOLONIZZAZIONE PIANIFICATA ALLA JAMAHIRIYYA: la Libia postcoloniale.

Ven. 10 Mag. – IL PROTETTORATO FRANCESE IN TUNISIA e la conservazione dell’identità transnazionale.

Ven. 17 Mag. – LA TUNISIA PSTCOLONIALE REPUBBLICANA, tra laicismo e autoritarismi.

Ven. 24 Mag. – INDIRECT RULE E OPPORTUNISMI ECONOMICI: l’Egitto sotto il protettorato britannico.

Ven. 31 Mag. – L’EGITTO POSTCOLONIALE: una Repubblica ambigua all’ombra delle piramidi.

 

Torna su